Lucera si mobilita per riportare a casa tre teste della Stipe votiva del Salvatore


Il 18 dicembre prossimo la casa d’aste Pandolfini di Firenze metterà in vendita tre teste di terracotta ex-voto provenienti dalla Stipe votiva del Salvatore di Lucera, un complesso archeologico di straordinaria importanza, in gran parte conservato ed esposto nel Museo Civico G. Fiorelli di Lucera ed edito da Maria Cecilia D’Ercole nel 1990.

Lucera, si è mobilitata per la raccolta fondi necessaria per riportare a casa questo tesoro straordinario.

L’iniziativa è partita dal comitato civico ‘Custodi della memoria’ di Lucera, coinvolgendo il Comune di Lucera e la Fondazione Apulia felix di Foggia che ha lanciato l’operazione crowdfunding # riportiamoacasaleteste

Le tre teste, una volta aggiudicate diventeranno di proprietà del Museo Civico Fiorelli di Lucera.

L’Associazione Culturale “Effetto Kulešov” per sostenere il progetto, ha realizzato una clip video, coinvolgendo la famosa attrice lucerina Francesca Di Maggio.

Chiunque volesse contribuire, con una donazione libera può farlo, versando sul conto corrente della Fondazione Apulia felix

Banca Prossima
IBAN:  IT40E0306909606100000066451
specificando nella causale: “Contributo per Teste votive di Lucera”

TESTE VOTIVE-2

Commenta la notizia

commenti

Tags

Informazioni Autore
redazione

Redazione Lucera.it

Lascia un commento