Dialettando 69 – Modi di dire Lucerini


Lino Montanaro“Dialettando” , la rubrica di Lino Montanaro propone tutti i giovedì proverbi e modi di dire lucerini, tramandati di generazione in generazione, per non dimenticare le origini della nostra amata Lucera.

DIALETTANDO 69

A Lucera non si dice “In amore le ragazze devono concedere solo il concedibile“ ma si dice
– “PIZZECHE E VASE NEN FANNE PERTÚSE E MANIATE DE MENNE NEN FANNE CRJATÚRE

A Lucera non si dice “La persona seria si riconosce dalla parola onorata ed il valore del bue dal pregio delle sue corna!“ ma si dice
– “L’ÓME SE CANOSSCE P’A PAROLE E ‘I VÚVE P’I CORNE

A Lucera non si dice ” Fai attenzione che il carcere è brutto “ ma si dice
– “ ‘STATTE CALME CHE ‘U CANGÌLLE ÉJE DE FIRRE

A Lucera non si dice “Spiegazione metereologica del cafone “ ma si dice
– “ ‘FAVÚGNE MÈTTE NGINDE A VOREJE E NASSCE NU FIGGHJE ACQUARÚLE

A Lucera non si dice ”Sì è scelto cattive compagnie“ ma si dice
– “CHI SI CÒLECHE CH’I CRIJATÚRE, ‘A MATINE SE TROVE PESSCIATE

A Lucera non si dice “ E’ sempre bene parlare in modo chiaro“ ma si dice
– “CHI PARLE ‘MBACCE NN’ÈJE CHIAMATE TRADETÓRE

A Lucera non si dice “Chi non muore si rivede!“ ma si dice
– “NEN TE FAJE CCHJÙ VEDÈ, TE SÌ FATTE FRUSTÍRE?

A Lucera non si dice “Ho perso il lume della ragione “ ma si dice
– “M’È CALATE ‘A SCÚRDE ANNANZ’A L’ÚCCHJE

A Lucera non si dice “È una donna molto brutta o arrabbiata “ ma si dice
– “PARE ‘A STRÉGHE DE BBENEVÍNDE

A Lucera non si dice “Sono stato preso da un forte spavento “ ma si dice
– “ÀGGHJE TERCIÚTE ‘I COCHELE DE L’ÚCCHJE, MO M’ASSCÈVENE DA MMOCCHE!!!!

[LINO MONTANARO BIOGRAFIA E PUBBLICAZIONI PRECEDENTI]

 

Commenta la notizia

commenti

Tags

Informazioni Autore

"Dialettando" è una rubrica di Lino Montanaro che ha raccolto prima nella sua memoria e poi in appunti, proverbi, modi di dire, espressioni tipiche lucerine, pillole di saggezza popolare, tramandate di generazione in generazione. [biografia]

Lascia un commento