Dialettando 74 – Modi di dire Lucerini


Lino Montanaro“Dialettando” , la rubrica di Lino Montanaro propone tutti i giovedì proverbi e modi di dire lucerini, tramandati di generazione in generazione, per non dimenticare le origini della nostra amata Lucera.

DIALETTANDO 74

A Lucera non si dice “Uno spreco inutile” ma si dice
– “A CARNE MMOCCHE ‘E STENDATE

A Lucera non si dice “Non si è fatto più vedere!!” ma si dice
– “A FATTE A FINE MATTIÒTTE

A Lucera non si dice “È un personaggio singolare “ ma si dice
– “PARE A DONNA VIULANDE C’A TRIPPA STORTE

A Lucera non si dice “Con il passare del tempo i figli inevitabilmente si allontano dai genitori“ ma si dice
– “ ‘I FIGGHJE QUANNE I CRISSCE TE SÒ FIGGHJE, QUANNE SÒ CRESSCIÚTE TE SÒ PARINDE, QUANNE SE NZORENE TE SÒ NINDE

A Lucera non si dice “ Riposta a una richiesta insistente e impaziente del bambino“ ma si dice
– “MÀ, TÈNGHE FAME! ………. ACCIÀFFETE ‘U CÚLE PE DOJE MMÀNE

A Lucera non si dice “Prima o poi le malefatte vengono a galla“ ma si dice
– “ A JJÚRNE SE VÈDENE ‘I MACCHJE

A Lucera non si dice “Non me ne sono neanche accorto “ ma si dice
– “ E’ SUCCISSE ÚCCHJE NNAND’ÚCCHJE

A Lucera non si dice “Vantare lontanissime parentele“ ma si dice
– ” ‘U UAUACCE D’U UAUACCE D’U UAUACCIÒNE

A Lucera non si dice “Ha la riga ai capelli fatta malissimo“ ma si dice
– “ TÉNE ‘A SCRÍME CÚM’A VIANOVE D’I COPPE D’U CAMBESANDE

A Lucera non si dice “Una pietanza cucinata troppo liquida“ ma si dice
– “E CHE È FATTE ‘NU QUAGGHJUZZE?

[LINO MONTANARO BIOGRAFIA E PUBBLICAZIONI PRECEDENTI]

 

Commenta la notizia

commenti

Tags

Informazioni Autore

"Dialettando" è una rubrica di Lino Montanaro che ha raccolto prima nella sua memoria e poi in appunti, proverbi, modi di dire, espressioni tipiche lucerine, pillole di saggezza popolare, tramandate di generazione in generazione. [biografia]

Lascia un commento