IV Domenica di Pasqua – Anno C | commento al Vangelo Domenicale di Don Arturo Di Sabato


don-arturo-di-sabato-1Rubrica – “A contatto con il Vangelo – a cura di Don Arturo Di Sabato Vicario Parrocchiale, Santa Maria della Spiga – Lucera e Assistente Spirituale Sezione U.A.L. (Unione Amici di Lourdes).
Commenti e riflessioni sul Vangelo Domenicale.

Il seme della Vita | IV Domenica di Pasqua – Anno C 
12 Maggio 2019 – “Dal vangelo secondo Giovanni (10,27-30)”

In quel tempo, Gesù disse:« Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono. Io do loro la vita eterna e non andranno mai perdute e nessuno le strapperà dalla mia mano. Il Padre mio che me le ha date, è più grande di tutti e nessuno può strapparle dalla mano del Padre mio. Io e il Padre siamo una cosa sola».

“Le mie pecore ascoltano la mia voce”. (Gv 10,27)

Carissimi,
in questa quarta domenica del tempo di Pasqua, Giovanni ci narra una breve pericope dove Gesù si proclama il Buon Pastore che ha cura delle sue pecore e non vuole che nessuna di essa si disperda. Gesù con queste parole non da un ordine, ma fa capire che fra lui e il suo gregge c’è amore, dialogo, relazione, insomma un legame forte che li porta al Padre e nessuno può allontanarli. Perché Gesù è convinto che le sue pecore lo seguono e ascoltano la sua voce? Solo Lui, le conosce come un Padre che ha cura dei suoi figli, sa tutto dei suoi figli e non li abbandona mai. Li fissa negli occhi, sa delle loro incertezze e delle loro certezze, delle loro capacità e delle loro fragilità; la sua mano è sempre pronta a non lasciarsele sfuggire.
Noi siamo quelle pecore che ascoltiamo la sua voce, che dobbiamo seguirlo senza problemi, sentire la sua mano su di noi, perché lui è dentro di noi, ci scruta e ci conosce come dice il salmo 139.
Oggi è anche la 56° Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni.
Preghiamo per le vocazioni al sacerdozio: perché possano dare e dire il proprio SI al Signore. Preghiamo per chi è in formazione verso il sacerdozio perché si senta sempre sicuro e forte e anche per coloro che fanno ancora fatica a rispondere a quella chiamata.
Preghiamo per le vocazioni di speciale consacrazione, per la vita laicale, religiosa e familiare. Preghiamo per i giovani, perchè la loro vocazione di servire e amare Gesù sia sempre salda e gioiosa.
Preghiamo perche la nostra vocazione ricevuta nel giorno del Battesimo, di essere cristiani vivi e autentici sia vera ed efficace. Si apra all’amore verso il prossimo, agli affamati, ai migranti, ai senzatetto, a chi soffre per violenze di ogni genere.
Affidiamo tutto questo alla B.V.Maria Nostra Signora di Fatima che Lunedì 13 Maggio ricordiamo il 102° anniversario della prima apparizione ai tre pastorelli i Santi Francesco e Giacinta e Suor Lucia alla Cova di Iria.

Buona domenica
Vostro don Arturo

Commenta la notizia

commenti

Tags

Informazioni Autore

Vicario Parrocchiale, Santa Maria della Spiga - Lucera e Assistente Spirituale Sezione U.A.L. (Unione Amici di Lourdes)

Lascia un commento