Che fine ha fatto l’archivio Scuola Sant’Anna?


Riceviamo e pubblichiamo una richiesta di un nostro lettore, Sig. Antonio Lepore che si domanda dove sia finito l’archivio storico della Scuola Sant’Anna. Sperando di ricevere uno riscontro dalle Istituzioni preposte.

Ero da giovane in un periodo di estrema povertà nella quale però ricordo che a scuola si effettuavano foto di scolaresche
con le Suore insegnanti ma bisognava pagare per averle. Ho visto una di queste foto del 1953 nella bacheca in un negozietto in piazza Duomo, lato destro.
Sono quasi certo che quel materiale storico sia in qualche stanza di quel diroccato fabbricato che a mio modestissimo avviso non può essere lasciato all’incuria del cinismo diffuso.

Mi chiamo Antonio Lepore nato a Lucera in Via Carpentieri, 26 il 5 Gennaio 1947 ( Parto Gemellare) con Amalia Lepore entrambi abbiamo frequentato scuola S. ANNA dal 1950 al Marzo 1957.

Chiedo cortesemente di avere qualche informazione circa l’esistenza di un archivio documenti e foto scolaresche di quel periodo storico di estrema povertà dove la fotografia era un lusso.

Consapevole del difficile lavoro / ruolo delle ISTITUZIONI mi sono rivolto prima attraverso Email e poi visitando di persona in occasione di una mia presenza a Lucera (per una festa in onore di Zio Centenario Serra Ciro), dal 18 al 23 Febbraio nei vari plessi scolastici come San Leonardo, Convento San Pasquale, Tommasoni Alighieri, Bozzini , DIOCESI Lucera e TROIA ed infine in Comune all’ufficio Anagrafe. Sconcertante sentirsi dire: “PROVI A” vedi elenco.

Ho scritto email anche all’impresa S.C.G. S.r.l. indicata sulla parete di protezione della facciata ma non si è degnata neanche di una misera e laconica risposta.

Ora ho deciso di provare con il Governo Amministrativo di Lucera poichè visto che i lavori sono fermi e non ho interessi a sapere le motivazioni, poichè ritengo che quell’ archivio esista in qualche stanza dell’edificio mi pare opportuno che in occasione della licenza comunale di inizio lavori che il Sindaco con Giunta dovrà incontrare le parti affinchè quel patrimonio documentale comune venga recuperato dalle Istituzioni a scopo Storico e Culturale.

Vi ringrazio per il tempo dedicato e penso che migliaia di lucerini in Italia e nel Mondo sarebbero felici di sapere che c’è traccia del loro passato nel paese di ORIGINE.

Cordialemente A. Lepore”

Commenta la notizia

commenti

Tags

Informazioni Autore
redazione

Redazione Lucera.it

Lascia un commento