Dialettando 2 – Modi di dire Lucerini


Lino MontanaroEcco il secondo appuntamento con “Dialettando”, la rubrica di Lino Montanaro che propone tutti i giovedì del mese pillole di saggezza popolare, tramandate di generazione in generazione, per non dimenticare le origini della nostra amata Lucera.

DIALETTANDO 2

A Lucera non si dice “Ha sempre voglia di uscire” ma si dice
– “EJE PROPETE ‘NA GALLINE CAMMENANDE” –

A Lucera non si dice “Centro storico” ma si dice
– “AMMIZZ’U LAREGHE” –

A Lucera non si dice “Guardati dai falsi amici ” ma si dice
– “I CUMBAGNE FAVEZE SONNE “CÚM’E FASÚLE……PARLENE SÈMBE ARRÉTE

A Lucera non si dice “Sei uscito fuori di testa?” ma si dice
– “UHÈ… UAGLJÓNE….TU TE FÀ VEDÈ DA PERNIONE…..

A Lucera non si dice “Mi sono spaventato tantissimo” ma si dice
– “AGGHJE TURCIETE ‘I COCHELE DE L’ÚCCHJE..” –

A Lucera non si dice “La fortuna è volubile” ma si dice
– ” ‘A FERTÚNE ÈJE NA SCAZZÈTTE….CHI SA LÈVE E CHI SA MÈTTE” –

A Lucera non si dice “Nella vita esistono enormi disparità” ma si dice
– “CHI TANDE TANDE E CHI NÌNDE NÌNDE” –

A Lucera non si dice “Male che vada…” ma si dice
– “QUANNE BBÙNE …BBÙNE” –

A Lucera non si dice “Non stai attento a quello che dico??”ma si dice
– ” ‘A CHE PINZE ‘E VACCHE???” –

A Lucera non si dice “Quel bambino ha tutto il viso sporco !!!” ma si dice
– “QUILLE CRIJATÚRE SE MAGNATE …..A MAMME SÒTT’U LITTE” –

 

A giovedì 17 settembre, con nuove pillole di saggezza popolare.

[LINO MONTANARO BIOGRAFIA]

Commenta la notizia

commenti

Tags

Informazioni Autore

"Dialettando" è una rubrica di Lino Montanaro che ha raccolto prima nella sua memoria e poi in appunti, proverbi, modi di dire, espressioni tipiche lucerine, pillole di saggezza popolare, tramandate di generazione in generazione. [biografia]

Lascia un commento