Dialettando 65 – Modi di dire Lucerini


Lino Montanaro“Dialettando” , la rubrica di Lino Montanaro propone tutti i giovedì proverbi e modi di dire lucerini, tramandati di generazione in generazione, per non dimenticare le origini della nostra amata Lucera.

DIALETTANDO 65

A Lucera non si dice “Vado matto per i pop corn! “ ma si dice
– “MA QUANDE ME PIACÈNE ‘I SCKUPPARILLE!

A Lucera non si dice ” Oramai non imbrogli più nessuno “ ma si dice
– “VA CACHE A NNAPULE, CHE A LUCÉRE FITE!

A Lucera non si dice ” Accontentiamoci! “ ma si dice
– “U BBACCALÀ PÚRE PÈSSCE ÉJE !

A Lucera non si dice “Le persone di qualità sono difficili a trovarsi “ ma si dice
– “ ‘I PISSCE GRUSSE NZE TROVENE‘ND’I FÚSSE

A Lucera non si dice ” Fare una proposta molto allettante “ ma si dice
– “MMETÀ ‘A MMACCARÚNE E CCARNE

A Lucera non si dice “Se non lavora come può condurre una vita di lusso? “ ma si dice
– “ ‘NNE FILE É NE TÈSSE É STÙ GUMÌTELE A ‘NDÒ AESSCE?

A Lucera non si dice “Ad ognuno il suo. “ ma si dice
– “L’ÀNEM’A DDIJE E A RROBBA A CHI TOCCHE

A Lucera non si dice “Senza offesa per i presenti “ ma si dice
– “NDECÈNNE MANGAMÈNDE DE VÚJE

A Lucera non si dice “Se non c’è un miglioramento degno di considerazione, non vale la pena cambiare “ ma si dice
– “ FÈMMENE PE FÈMMENE, ME TENGHE A MAMMA MÚJE

A Lucera non si dice ” I guai arrivano anche dal cielo“ ma si dice
GGESE CRISTE ÉJE MASTRE D’ÀSSCE, FACE ‘I CROCE E I JETTE ABBASSCE

[LINO MONTANARO BIOGRAFIA E PUBBLICAZIONI PRECEDENTI]

 

Commenta la notizia

commenti

Tags

Informazioni Autore

"Dialettando" è una rubrica di Lino Montanaro che ha raccolto prima nella sua memoria e poi in appunti, proverbi, modi di dire, espressioni tipiche lucerine, pillole di saggezza popolare, tramandate di generazione in generazione. [biografia]

Lascia un commento