Dialettando 82 – Modi di dire Lucerini


Lino Montanaro“Dialettando” , la rubrica di Lino Montanaro propone tutti i giovedì proverbi e modi di dire lucerini, tramandati di generazione in generazione, per non dimenticare le origini della nostra amata Lucera.

DIALETTANDO 82

A Lucera non si dice ” Mi ha preso una sonnolenza” ma si dice
– “ME STÀ VENÉNNE ‘NA PAPAGNE

A Lucera non si dice “E uno che gli tiene testa “ma si dice
– “A TRUUATE ‘A FORME D’A SCARPA SÚJE!

A Lucera non si dice “Un’amicizia troppo intima finita male“ ma si dice
– “ÀNNE FATTE A FÌNE D’U CASECAVALLE VÈCCHIE, SE NE SONNE JJÚTE DE QUAGLJE

A Lucera non si dice ” Si danno incarichi e/o cose a chi non ha capacità per portarli a termine e/o gestirle“ ma si dice
– “ ‘A FESSA MMANE A ‘I CCRIJATURE

A Lucera non si dice “Prendere in giro un bambino “ ma si dice
– “PIGGHJE ‘U UAGLJONE E MANNELE A CATTÀ ‘U TOZZELABANGÓNE

A Lucera non si dice ” È un buon a nulla, fa tutto lentamente“ ma si dice
– “ÉJE ‘NU CACCHJE MUSSCE, SE NE VACE SCKITTE JÀPPECHE JÀPPECHE

A Lucera non si dice “Scappa perché potrebbe esserci un pericolo “ ma si dice
– “ZOMBE CARDILLE CHE ‘U SÓLE COCE

A Lucera non si dice ” Fate quel che volete purché io non rimanga coinvolto“ ma si dice
– “DARASSE U CÚLE MÍJE SE FRECHE CHI VOLE

A Lucera non si dice “Due caratteri uguali che non riescono mai a raggiungere un compromesso“ ma si dice
– “ NÍREVE CHE NÍREVE NZE TENGENE

A Lucera non si dice “Meglio un bel litigio chiarificatore “ ma si dice
– “MÈGGHJE NU CÚRNE CHE NU CURRÍVE

[LINO MONTANARO BIOGRAFIA E PUBBLICAZIONI PRECEDENTI]

 

Commenta la notizia

commenti

Tags

Informazioni Autore

"Dialettando" è una rubrica di Lino Montanaro che ha raccolto prima nella sua memoria e poi in appunti, proverbi, modi di dire, espressioni tipiche lucerine, pillole di saggezza popolare, tramandate di generazione in generazione. [biografia]

Lascia un commento