Feste Patronali Santa Maria Patrona, occhio alle truffe nella raccolta delle offerte porta a porta


Carissimi, anche quest’anno abbiamo ricevuto diverse segnalazioni su una raccolta porta a porta di offerte per l’organizzazione della festa e di spettacoli pirotecnici (“fuochi”) per i festeggiamenti in onore di Santa Maria Patrona effettuata da persone NON autorizzate dalla Delegazione Vescovile. Per limitare e arginare questo fenomeno, per l’anno 2017, abbiamo scelto di effettuare la raccolta fondi presso la sede della Delegazione in Piazza Duomo n. 15 “Sala Giorgio La Pira”.

Sono stati autorizzati solo pochi incaricati, i quali sono muniti di tesserino di riconoscimento rilasciato e firmato dalla delegazione. I nostri volontari, qualunque sia la modalità della raccolta fondi, rilasciano regolare ricevuta di versamento e l’immaginetta di Santa Maria Patrona; inoltre, la ricevuta è munita di numero di matricola della cedola, del logo della Diocesi e su di essa vi è apposto il timbro della delegazione relativo alle feste patronali 2017 (come vi mostriamo nella foto qui di seguito).

FOTO_KIT VOLONTARIO

Pertanto, vi chiediamo di fare ATTENZIONE a chi, in maniera non corretta, chiede offerte per la realizzazione della festa o dei fuochi e che rilasciano RICEVUTE “ANONIME”: NON SONO AUTORIZZATI Vi invitiamo a segnalare alle forze dell’ordine tali abusi, fonte di raggiri ai fini di guadagni personali che nulla hanno a che vedere con i prossimi festeggiamenti patronali. Vi mostriamo sia il tesserino di riconoscimento e sia il tagliando ufficiale dell’offerta. Nel dubbio vi consigliamo di recarvi presso la nostra sede in Piazza Duomo n. 15 (Sala La Pira) che è aperta ogni giorno dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e il pomeriggio dalle ore 17.30 alle ore 21.00. Fate attenzione, ma soprattutto fate passaparola.
Grazie.
Francesco Caliano Coordinatore.

Commenta la notizia

commenti

Tags

Informazioni Autore
redazione

Redazione Lucera.it

Lascia un commento