Installati a Lucera apparecchi di videosorveglianza per contrastare l’abbandono dei rifiuti. Ecco le prime foto dei trasgressori che saranno denunciati


Sul territorio di Lucera sono stati installati numerosi apparecchi di videosorveglianza, dotati di sensore di movimento e capaci di riprendere immagini anche in assenza di luminosità naturale, poiché dotati di telecamera a raggi infrarossi. Questo importantissimo ausilio tecnologico, in dotazione al comando dei Vigili Urbani e al Corpo delle Guardie Ecologiche Volontarie, è finalizzato a reprimere i comportamenti incivili di alcuni nostri concittadini che, evidentemente, non hanno alcun rispetto per la Città e per tutti gli altri contribuenti che diligentemente si impegnano nell’eseguire quotidianamente la raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani.

I danni che questi trasgressori provocano a tutta la Comunità sono enormi, sia in termini economici – in quanto una maggiore quantità di rifiuti indifferenziati si traduce in un maggiore costo della bolletta TARI che ricade su tutti i contribuenti – sia in termini ambientali, con negative ripercussioni sul decoro urbano e sulla salute di tutti noi. E’ chiaro che questi comportamenti devono essere repressi con il massimo rigore, anche per tutelare chi, invece, dimostra un alto senso civico nel rispettare l’ambiente e la Città in cui vive.
Da quello che è stato registrato pare che non molti si rendano conto che abbandonare elettrodomestici, materassi, mobilio ed altri rifiuti non strettamente domestici lungo le strade cittadine può costituire un reato di rilevanza penale e che, pertanto, le immagini catturate dalle apparecchiature installate dovranno essere inviate alla Magistratura, in uno alla denuncia dei responsabili individuati.

Si ricorda che basta una telefonata al numero verde 800.589205 per liberarsi di rifiuti ingombranti di qualsiasi genere. Gli operatori ecologici che effettuano il servizio verranno a prelevarli a domicilio previo appuntamento.

Di seguito si pubblicano alcune immagini catturate dagli apparecchi in questione, sperando che i protagonisti di questi comportamenti abbiano modo di ravvedersi dopo l’irrogazione delle sanzioni previste.

In ultimo si rivolge un invito a tutti i cittadini affinché collaborino alla segnalazione e alla denuncia di tali trasgressioni in quanto i danni ad esse conseguenti ricadono su tutta la collettività, nessuno escluso.

L’Assessore all’Igiene Urbana
Ing. Giovanni Di Croce

Commenta la notizia

commenti

Tags

Informazioni Autore
redazione

Redazione Lucera.it

Lascia un commento