Psicologia: Le vacanze e l’ozio


ariannapedoneLe vacanze e l’ozio:
Più silenzio e contemplazione … meno rumore e frenesia.

Ben trovati in quest’articolo di Giugno che sarà l’ultimo prima dell’interruzione estiva.
Finisce la scuola, i bimbi sono stanchi dopo questo anno scolastico impegnativo. Noi, che ancora non siamo in vacanza, cerchiamo centri estivi e modi fantasiosi per occupare il loro tempo.

Tempo fa però parlavo con la mia cara amica e libraia Mariangela de “Il Sasso nello Stagno”, che mi ha fatto riflettere su come noi genitori effettivamente cerchiamo di riempire i tempi e gli spazi dei nostri figli di attività e intrattenimenti, in modo da non annoiarli, quando a volte non gli diamo tregua e gli costruiamo una scaletta di impegni fitta e faticosa che non lascia a loro e a noi molto tempo per annoiarci.

Ma annoiamoci ogni tanto, perché annoiandoci diamo più valore ai nostri impegni, e inoltre ci creiamo uno spazio di riflessione di pianificazione ma anche di semplice far nulla, che a volte fa bene, rigenera.
La fatica mentale che sopraggiunge quando un eccesso di compiti da svolgere supera la nostra capacità di far fronte allo stress provocato. Allora sopraggiungono le cosiddette patologie: ansia, depressione, e possibili somatizzazioni come disturbi cardiaci, stanchezza cronica, malattie.

Un corpo ed una mente che si sottopongono ad una grande fonte di stress alla lunga ne risentiranno.
Pensate ad un atleta che fa un’attività sportiva ad altissimo livello e stressa il suo corpo e la sua mente in maniera importante e per un tempo prolungato. Questo atleta andrà incontro ad uno stress psicofisico rilevante. Ecco cosa succede anche a noi e ai nostri figli quando non ci concediamo i giusti tempi di recupero, dei momenti di svago non organizzato, dei momenti di riflessione o semplicemente del tempo non programmato.

Ecco perciò il mio augurio per le mie e le vostre vacanze, annoiamoci un po’, riposiamoci e ricarichiamoci perché settembre arriva subito … e io vi aspetto per riprendere con voi un altro anno di articoli e spunti di riflessione.

Buone vacanze

Compila il form che segue, per entrare in contatto con la dottoressa Pedone (Servizio gratuito offerto da Lucera.it):

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Messaggio

Commenta la notizia

commenti

Tags

Informazioni Autore
Arianna Pedone

La Dottoressa Pedone, Psicologa Psicoterapeuta, risponde alle tue domande su: ansia, depressione, attacchi di panico, depressione post parto, problemi di coppia, disturbi alimentari, disturbi della sfera sessuale, problematiche familiari.. [contatti]

Lascia un commento