Musicalis Daunia torna al Teatro Garibaldi di Lucera con due grandi concerti


Musicalis Daunia torna al Teatro Garibaldi di Lucera con due grandi concerti il 3 e il 4 novembre. La rassegna, progetto della trentacinquesima stagione concertistica “Suono nessuno e centomila” dell’associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello” di Lucera e de L’Opera BVS di Foggia, offrirà al pubblico di Capitanata due appuntamenti di altissimo profilo culturale ma completamente diversi tra loro.

Si parte dunque sabato 3 con due musicisti affermati nel panorama musicale: il violoncellista foggiano Francesco Mastromatteo, artista che si esibisce con successo in Europa e Stati Uniti, direttore artistico di Musicalis Daunia, nonché docente del Conservatorio “Umberto Giordano”, e il pianista anconetano Michele Sampaolesi, vincitore di numerosi concorsi, tra cui il Primo premio assoluto, Medaglia d’argento del Presidente della Repubblica Italiana e Targa d’argento della Presidenza del Senato alla XXI edizione del Concorso Pianistico “Premio Venezia”, ospite di importanti istituzioni e festival internazionali e componente del prestigioso Trio Dmitrij.

I due musicisti proporranno un programma accattivante con brani di Piazzolla (Gran Tango), Chopin (Sonata op. 65) e Piatti (Rimembranze dal Trovatore op.22).

“Il programma del duo Mastromatteo-Sampaolesi – spiega Elvira Calabria, presidentessa della Paisiello – realizza un percorso di incontro che, dalla pura ed ispiratissima astrazione strumentale e formale della travolgente sonata di Chopin per violoncello e pianoforte, si lega alla fisicità ideale del tango di Piazzolla e all’evocazione appassionata della vocalità operistica nelle Rimembranze dal Trovatore di Piatti”.

A tutto ciò si aggiunge la proposizione di nuova versione di “This’s it II” per violoncello solo, brano di Kevin Hanlon, già direttore del dipartimento di composizione presso la Meadows School of the Arts della Southern Methodist University di Dallas. Si tratta di un compositore che lega la formazione classica ad influssi jazz, country e metal, con un linguaggio ancora tonale ma estremamente affascinante sia nei timbri che nella complessità ritmica.

La sera successiva, il 4 novembre, sul palco del Garibaldi suonerà un’altra coppia di validissimi musicisti del territorio, che vanta un’intensa attività concertistica in ambito nazionale: il violinista Angelo De Magistris e la pianista Maria Palmieri.

Il duo affronterà alcuni capisaldi del repertorio classico-romantico, quali gli ispirati “Pezzi Romantici” di Dvorak, in cui le linee della musica popolare boema, il languido evolversi delle linee melodiche e la costante vitalità ritmica della sua fisicità danzante si legano ad un equilibrato nitore formale. Quindi la celeberrima “Sonata in mi minore” di Mozart e poi l’intensità romantica delle pagine schumaniane della “Sonata op.105”.

I concerti avranno inizio alle 20.30 e saranno trasmessi in diretta streaming sulla pagina Amicidellamusicapaisiello di Facebook.

La stagione Musicalis Daunia è realizzata con il contributo della Regione Puglia – “Patto per la Puglia 2014-2020 – Area di intervento IV – Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali”, il sostegno della Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia e delle attività imprenditoriali del territorio attente alle iniziative musicali di qualità quali Nonsoloaudio e Fabbrini.

Per informazioni si possono contattare i numeri: 0881-708013 e 348-6502230 o l’indirizzo email info@musicalisdaunia.com.

PROGRAMMA 3 NOVEMBRE

A. Piazzolla (1921 – 1992): Gran Tango

F. Chopin (1810 – 1849): Sonata op.65

Allegro moderato

Scherzo: Allegro con brio

Largo

Finale: Allegro

———-

Kevin Hanlon: “That’s it II” per Violoncello Solo

Prima esecuzione assoluta

A. Piatti (1822 – 1901): Rimembranze dal Trovatore op.22

Francesco Mastromatteo, violoncello

Definito dal Dallas Morning News “virtuosic and passionate musician”, Francesco Mastromatteo svolge la sua attività concertistica tra l’Europa e gli USA ed è direttore artistico sia degli Amici della Musica “G. Paisiello” di Lucera (FG) che della organizzazione no-profit “Classical Music for the World” di Austin (Texas). Dal 2013 è docente di Musica da Camera presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia, per la sede di Rodi Garganico. Si è esibito come solista con la Meadows Symphony Orchestra di Dallas, Round Rock Symphony, Balcones Community Orchestra, l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Foggia, il Meadows Wind Ensemble, l’Orchestra “Suoni del Sud”, l’Orchestra Sinfonica Città di Pescara, e la Starlight Symphony. Inoltre ha eseguito le Suites per violoncello solo di J.S. Bach, sia negli Stati Uniti che in Italia, debuttando con tale repertorio presso il prestigioso Ravenna Festival nel 2009. Svolge un’intensa attività cameristica in svariati ensemble dal duo al quintetto ed è attualmente violoncellista del duo Mastromatteo. Tiene recital, lecture e masterclass come solista e camerista per istituzioni quali University of Nevada Las Vegas, Oklahoma City University, Oklahoma Conservatory, Southern Methodist University – Dallas.

Interessato alla musica contemporanea ha eseguito in prima assoluta la sonata di T. Sleeper (2009) e brani per violoncello solo di R. Franck, K. Hanlon e S. Taglietti. Ha vinto il primo premio al Concorso Nazionale violoncellistico “G. Turci” di Ravenna, e in duo con pianoforte il 1° premio del Concorso Internazionale di Musica da camera “Città di Padova” 2003. Ha ricoperto il ruolo di Primo Violoncello della Meadows Symphony Orchestra di Dallas dal 2004 sino al 2008, oltre che della University of Texas Symphony dal 2009 al 2012.

Ha completato il dottorato in Violoncello Performance presso la Butler School of Music della University of Texas at Austin nel 2012 sotto la guida di B. Tsang e ha conseguito il Master of Music e l’Artist Certificate presso la Meadows School of the Arts di Dallas sotto la guida di A. Diaz. Ha studiato in Italia con A. M. Mastromatteo, M. Shirvani e L. Piovano. Infine, ha conseguito, con lode, la laurea in Lettere presso l’Università di Bari, pubblicando la sua tesi su Umberto Giordano per la Bastogi Editrice. Tiene guide all’ascolto, conferenze-concerto e presentazioni musicologiche in italiano e inglese, e ha pubblicato articoli specialistici sull’International Journal of Musicology.

Michele Sampaolesi, pianoforte

Definito dal Wolfsburger Nachrichten “fantasievoller Pianist” e dal Gazzettino “un vero virtuoso che emerge nel quadro del nuovo pianismo italiano”, ha vinto il Primo premio assoluto, Medaglia d’argento del Presidente della Repubblica Italiana e Targa d’argento della Presidenza del Senato alla XXI edizione del Concorso Pianistico “Premio Venezia”.

Ospite di prestigiose istituzioni e festivals in Italia, Francia, Germania, Austria, Belgio, Paesi Bassi, Spagna, Croazia, Stati Uniti d’America, si è esibito per RaiUno, RadioFrance, RAI Radio3 e ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, l’Orchestra Sinfonica di Pesaro, l’Orchestra Sinfonica “G. Rossini”, i “Solisti di Perugia”.

Diplomatosi col massimo dei voti, Lode e menzione speciale presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro, si è perfezionato presso l’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, la Southern Methodist University di Dallas, Texas – U.S.A. (Meadows Artistic Scholarship Award), la Hochschule für Musik und Theater, München – Germania (Klavier Konzertdiplom “con particolari meriti artistici”), la Scuola Superiore Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste a Duino e l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.

Già Docente di Pianoforte presso il Conservatorio “G .B. Pergolesi” di Fermo, l’ISSM “G. Braga” di Teramo e il Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia, ha tenuto Masterclasses di Pianoforte e Musica da Camera presso il Conservatorio Profesional de Musica “F. Guerrero” di Siviglia (Spagna).

PROGRAMMA 4 NOVEMBRE

W.A.Mozart (1756 – 1791)

Sonata in Mi Minore K. 304 per Violino e Pianoforte.

Allegro

Tempo di Menuetto

Antonin Dvorak (1841-1904)

“4 Pezzi Romantici” op. 75.

per Violino e Pianoforte

Allegro Moderato

Allegro Maestoso

Allegro Appassionato

Larghetto

Robert Schumann (1810 – 1856)

Sonata op. 105 in La minore per Violino e Pianoforte

Mit leidenschaftlichen Ausdruck

Allegretto

Lebhaft

Angelo de Magistris, violino

Laureato in Violino, ha conseguito la Laurea Specialistica in Musica da Camera presso il Conservatorio di Musica di Ferrara.

Si è perfezionato in violino con il M. Pavel Vernikov presso la Scuola Superiore di Musica di Campobasso, con la professoressa Bettina Mussumeli, docente di violino dell’Università della Musica di San Francisco (USA) e con il M° Hans van Dijk. Si è perfezionato in Musica da Camera con il M° Pier Narciso Masi presso l’Accademia Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola dove ha conseguito, con il massimo dei voti, il “Diploma Master” di Alto Perfezionamento in Musica da Camera, a Ferrara con il M° Tiziano Mealli, con i Maestri Dario De Rosa ed Enzo Porta, con il M° Bernard Gregor Smith a L’Aquila, a Campobasso con Ilya Grubert. Ha seguito i corsi di violino barocco tenuti dal M° Luca Giardini presso il Conservatorio di Musica di Cesena.

È stato premiato in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, tra cui: 1° premio assoluto della categoria “Duo” al V Trofeo Internazionale di Musica a Casarza Ligure (SP), 3° premio sezione “Musica da Camera” al Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Schubert” a Ovada (AL), 1° premio per la categoria “Musica da Camera” al Trofeo ENDAS-ACADA di Genova, 1° premio sez. “Musica da Camera” al Festival nazionale Giovani Promesse di Taranto, 1° premio sez. “Musica da Camera” al Concorso Nazionale di Musica città di Matera.

Ha collaborato in stagioni liriche, sinfoniche e da camera ricoprendo spesso ruoli di rilievo, con il “Bologna Baroque Ensemble”, con la Kammerorchester Gundelfingen, “Felsina Chamber Orchestra”, Orchestra da Camera “Accademia del Caffè 1764” Bologna, Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Musica di Campobasso, Orchestra Sinfonica del Conservatorio “U. Giordano” Foggia, Orchestra Barocca del Conservatorio di Musica di Ferrara, Orchestra Sinfonica “B. Maderna” del Conservatorio di Musica di Cesena, “Camerata Musica Antiqva”, Orchestra Lirico Sinfonica “A. Votto” Bologna, Orchestra “I Suoni del Sud”.

Svolge attività concertistica in diverse formazioni da camera, dedicandosi alla diffusione di capolavori musicali dal ‘600 ai contemporanei, esibendosi presso importantiiIstituzioni concertistiche tra cui: “Ass. Angelica Catalani” Senigallia, “Sodalizio Filarmonico” (TV), Istituto di Cultura Germanica, “Castello di S. Giorgio” La Spezia, “Ridotto del teatro Comunale” Ferrara, Festival “Le musiche Inquietanti” Ferrara, “Musica nei Chiostri” Teramo, Rassegna “Suoni per un Giorno” Ferrara, Biblioteca Storica della Basilica di S. Francesco a Bologna.

Nel 1996 consegue l’Attestato Biennale di Qualificazione Professionale in “Musicoterapia”, rilasciato dalla Regione Emilia Romagna, e svolge intensa attività in tale ambito collaborando sia come docente/formatore (Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi Tor Vergata di Roma, Comune di Bologna, Provincia di Ferrara, et al.), sia come Esperto di Musicoterapia avviando numerosi laboratori presso Scuole, A.U.S.S.L., S.E.T. e centri specializzati in Veneto ed Emilia Romagna.

Nella sua carriera si è sempre occupato della promozione di giovani talenti maturando una lunga esperienza di docente di Violino e Musica da Camera presso Scuole Medie ad Indirizzo Musicale, Accademie e Scuole Civiche di Musica. Numerosi suoi allievi sono stati premiati in diversi Concorsi internazionali e nazionali. Suona stabilmente in duo con la pianista Maria Palmieri. È docente di Violino presso il Liceo Musicale “C. Poerio” di Foggia.

Maria Palmieri, pianoforte

Dopo aver conseguito la maturità classica e la laurea in Pianoforte, si è specializzata in Musicoterapia a Bologna.

Successivamente si è perfezionata con il M° Pier Narciso Masi conseguendo con il massimo dei voti il Diploma di Alto Perfezionamento in Musica da Camera presso l’Accademia “Incontri col Maestro” di Imola, con la professoressa Christa Butzberger presso l’Accademia Musicale della Repubblica di S. Marino e presso i Corsi di Alto Perfezionamento dell’Accademia Musicale di Firenze.

Ha inoltre partecipato a master class tenute dal M° Andrea Lucchesini riguardanti i concerti per pianoforte e orchestra di Mozart e l’interpretazione delle sonate di Beethoven, a master class in musica da camera tenute dal M° Dario De Rosa, e a seminari sull’interpretazione della musica del ‘900 e di quella contemporanea tenuti dal M° Enzo Porta.

La sua formazione si arricchisce con la partecipazione a seminari su “Il clavicembalo ben temperato di J.S. Bach”, tenuti da J. Demus, “La tecnica Alexander e la sua applicazione” tenuto da D. Bottaro, “L’analisi musicale come esperienza interpretativa vocale e strumentale” tenuto dal professor Marco De Natale.

In formazione di duo con il violinista Angelo de Magistris, è stata invitata a tenere numerosi concerti per gli Amici della Musica di Bologna, Amici della Musica di Foggia, Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara, Conservatorio di Musica di Ferrara, Associazione Angelica Catalani di Senigallia, ha inaugurato la stagione concertistica dell’Associazione Arte Musica e Storia nella preziosa cornice della Basilica di San Giorgio al Velabro di Roma, si è inoltre esibita in numerose altre città italiane riscuotendo ovunque successo di pubblico e di critica.

Ha partecipato in duo violino e pianoforte a diversi Concorsi Musicali Nazionali ed Internazionali, piazzandosi sempre ai primi posti, tra cui: V Trofeo Internazionale di Musica a Casarza Ligure, Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Schubert” a Ovada (AL), Concorso Nazionale Giovani Musicisti Gargano A.GI.MUS.. Ha inoltre vinto numerose audizioni per concerti indette da diverse associazioni musicali: Torino, Ancona, Senigallia, Roma, etc., ed è stata invitata a tenere concerti presso le stesse.

Ha partecipato in qualità di clavicembalista e pianista a tournée in Italia e all’estero al seguito dell’orchestra giovanile del Veneto e del “Bologna Baroque Ensemble” con il quale si è occupata della diffusione di alcuni dei maggiori capolavori della musica antica.

Oltre all’attività concertistica, si dedica a quella musicoterapica collaborando in qualità di docente di musicoterapia presso diversi corsi di formazione: Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma, la Provincia di Ferrara, il Comune di Bologna, Milano, etc.

Attualmente è titolare della cattedra di pianoforte presso la scuola media ad indirizzo musicale di Torremaggiore (FG).

Commenta la notizia

commenti

Tags

Informazioni Autore
redazione

Redazione Lucera.it

Lascia un commento