27.9 C
Lucera
2 Luglio 2022
Lucera.it – Giornale Online sulla città di Lucera
Copertina News

La “Provincia di Foggia” lascia il Convitto Bonghi di Lucera senza acqua calda. Grave lesione del diritto allo studio

realizzazione siti web Lucera
Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa che segnala l’incresciosa situazione venutasi a creare presso il Convitto Bonghi di Lucera. L’Ente Provincia di Foggia ha lasciato l’Istituto lucerino senza acqua calda creando notevole disagio a tutti gli alunni che frequentano le attività convittuali h24.
Mai avremmo immaginato di assistere, nel 2021, a tale vergognosa vicenda.
COMUNICATO STAMPA
Con il presente comunicato stampa ci vediamo costretti, nostro malgrado, ad evidenziare una situazione spiacevole, una delle tante nel panorama dei rapporti tra scuola ed enti pubblici territoriali di riferimento, che riguarda la nostra scuola. Come noto, infatti, nel mese di ottobre ultimo scorso, la nostra scuola, ligia al dovere di effettuare controlli periodici sull’acqua, considerata la presenza del Convitto e del Refettorio, si vedeva costretta a chiudere battenti per quasi due settimane per permettere interventi di bonifica e di sistemazione dell’impianto idrico, che spettano all’Ente Provincia che gestisce i fondi dedicati alla manutenzione degli Istituti scolastici superiori dell’intero territorio. In verità gli interventi tampone sono stati effettuati con tempestività (il giorno successivo alla chiusura), ma con la prescrizione di non erogare acqua calda (soprattutto nelle camere e nelle docce degli allievi) fino a nuova disposizione. Tale previsione, con tutti i disagi del caso, avrebbe dovuto consentire di intervenire con decisione sul sistema idrico della scuola, con sostituzione dei serbatoi di riserva, con sostituzione di guarnizioni e terminali di docce e rubinetti, e con l’installazione di un sistema a raggi UV nel locale caldaia per scongiurare definitivamente qualunque problema.

Dopo l’intervento choc di emergenza e dopo il cambio di guarnizioni e di alcuni terminali nelle stanze dei ragazzi e nelle docce tutto si è fermato e, a distanza di oltre un mese dal problema, dalla Provincia abbiamo visto soltanto la presenza di un referente che doveva effettuare un sopralluogo per i lavori (sic!) effettuati.
Questa situazione rappresenta una grande lesione del diritto allo studio per numerosi ragazzi che, frequentando le attività convittuali h24, non possono utilizzare l’acqua calda.
La situazione si sta facendo ancor più incandescente perché le famiglie degli alunni convittori, giustamente, cominciano a protestare nei nostri confronti. Noi che siamo davvero in mezzo a una vicenda che ha dell’incredibile. Questo perché la Provincia ormai latita al telefono, cestina sistematicamente le Pec della nostra scuola senza neppure aprirle. Uno sgarbo istituzionale che non ha eguali e non ha bisogno di essere commentato.

Ci è rimasta la segnalazione agli uffici della Prefettura, fatta tre giorni fa, che speriamo riesca a muovere le acque per una situazione che lede l’immagine di tutta la comunità scolastica e non solo.

Un’ultima considerazione la facciamo in merito all’atavica carenza di fondi che negli anni ha colpito ciascun settore della Pubblica amministrazione, causa che spesso determinava rifiuti garbati nell’affidamento di lavori per sistemare le nostre disastrate scuole. A quanto pare, però, nell’ultimo anno di fondi dedicati alle scuole nesono arrivati e sarebbero anche consistenti.

Ci chiediamo allora qual è la causa ostativa per intervenire a favore di un Istituto scolastico che è un fiore all’occhiello per l’intera provincia da oltre 200 anni?

Questo comunicato rimane il nostro ultimo spiraglio da cui lanciare la nostra disapprovazione e il nostro risentimento, nella speranza che chi di dovere possa intervenire con la massima urgenza.
La Comunità scolastica del Convitto Nazionale “R.Bonghi” di Lucera

Potrebbero Interessarti

Lucera Estate 2017: Salta il concerto di Enzo Avitabile del 22 agosto 2017. Ecco le motivazioni

redazione

Il Processo Tributario: a Foggia il seminario promosso dagli ordini professionali. Presente anche Lucera

redazione

“I berleocche”, Quadernetto in dialetto di Lucera – Romano Petroianni

Romano Petroianni

Dialettando 208 – Modi di dire Lucerini

Lino Montanaro

Dialettando 264 – Modi di dire Lucerini

Lino Montanaro

In cucina con Lucia: Zeppole di San Giuseppe

Lucia Ianigro