15.8 C
Lucera
22 Ottobre 2021
Lucera.it – Giornale Online sulla città di Lucera
Sfogliando

Sfogliando – Detti e Contraddetti…così per dire: “ÀDDA VENÌ BAFFONE”

realizzazione siti web Lucera

I proverbi e i modi di dire lucerini sono tanti. Di solito la loro origine è lontana e frutto di culture passate. Molto spesso hanno alle loro spalle un riferimento ben preciso, ovvero una storia e un significato, che non molti conoscono, dato che si tratta di detti appartenenti alla tradizione, alcuni scomparsi e altri poco in uso. Allora, non è mai troppo tardi per riproporli e questa rubrica offre un’opportunità piacevole, e speriamo interessante, per saperne di più.

” ’ÀDDA VENÌ BAFFONE…”

sfogliando_baffoneTraduzione: (Arriverà baffone).

Significato: “Molto presto arriverà colui che metterà ogni cosa al suo posto”.

Curiosità:Il detto si è diffuso in Italia alla fine della seconda guerra mondiale come invocazione a qualcuno che mettesse fine a quell’immane tragedia e risolvesse i problemi del Paese.  Il personaggio invocato era il dittatore sovietico Joseph Stalin, noto per i suoi folti baffi, capo di quella Russia che era vista come la terra promessa e il paradiso dei lavoratori. Molti credevano che in Russia tutti avessero un lavoro e una casa e che fosse il popolo a comandare. Il detto, per traslato, voleva indicare che, quando i comunisti avrebbero preso il potere, anche in Italia tante ingiustizie sarebbero scomparse. Il modo di dire è sopravvissuto fino ai nostri giorni per significare la speranza che i problemi sociali, economici, ecc… siano risolti con giustizia e celerità.”.


Rubrica di Lino Montanaro & Lino Zicca

Potrebbero Interessarti

Sfogliando: “FRANGE O SPAGNE BBASTE CHE SE MAGNE ”

redazione

Sfogliando – Detti e Contraddetti…così per dire: “‘A CARNE SÓTTE E ‘I MACCARÚNE SÓPE”

redazione

Sfogliando – Detti e Contraddetti…così per dire: “PPURTA’ ‘A PAROLE”

redazione

Sfogliando: “‘STI TRUCCHJELE SÒ CÚM’E ZZÓCHE DE TRAJINE “

redazione

Sfogliando – Detti e Contraddetti…così per dire: “VÀ D’O TABBACCARE E FÁTTE DÀ DUJE SOLDE DE TOZZELABBANGÓNE O DE NDERTÍNE “

redazione

Sfogliando – Detti e Contraddetti…così per dire: “MANNÁGGE A SANDENINDE! “

redazione