A Lucera tre grandi artisti internazionali


Un doppio imperdibile appuntamento musicale è in programma questo fine settima a Lucera nella Sala concerti “Giovanni Paisiello”. Gli Amici della Musica, nell’ambito della stagione “Incontarsi in suoni opposti”, realizzata in collaborazione con L’Opera BVS, ospiteranno tre grandi artisti internazionali: la cantante olandese Rosina Fabius, il violoncellista polacco Tomasz Zieba e il pianista americano Andrew Wright.

Si comincia sabato 11 novembre con uno degli eventi di punta della stagione che porta in Capitanata Tomasz Zieba, dal 2003 docente di violoncello alla Oklaoma City University e Concertino dei Violoncelli della Oklaoma City Philarmonic, che vanta una intensa attività concertistica in Francia, Spagna, Germania, Austria, Messico, Polonia e in numerose città americane, oltre all’essere stato Primo Violoncello della Irving Symphony, e Altro Primo Violocello della Plano Symphony, collaborando inoltre con Fort Worth Symphony e New World Symphony.

Recentemete Tomasz si è esibito e ha insegnato in numerosi workshop violoncellistici in Polonia e Germania e ha appena completato il suo primo tour in Cina.

Il violoncellista suonerà in duo con Andrew Wright, pianista che si sta affermando come artista brillante ed altamente versatile, molto apprezzato dalla critica, impegnato in concerti sia negli Stati Uniti che in Europa, soprattutto a L’Aia, dove si è trasferito dal 2009 e sta completando il Dottorato Pianistico presso l’Orpheus Institute di Ghent e la Leiden University, dopo aver conseguito un secondo master al Conservatorio Reale.

Zieba e Wright, che si è già esibito in passato per il pubblico della Paisiello, proporranno le Sette Variazioni su “Bei Männern welche Liebe fühlen” di Beethoven, quindi due celebri brani di Chopin: il Valzer op.34 n.2 e il Notturno op.9 n.2, per chiudere con la Sonata op. 38 di Brahms.

«Sarà un programma di stampo classico romantico, con un omaggio alla Polonia – dichiara Francesco Mastromatteo, direttore artistico della Paisiello – terra natale di Chopin, ma anche di Tomasz Zieba. E poi usciremo dai confini della sala, grazie alla solidità di Brahms, con una sonata romantica che sa avere slanci di forte impatto emozionale, nell’ambito di una struttura rigorosissima».

L’evento di sabato ha una doppia valenza culturale per la città di Lucera, ma anche per la provincia di Foggia, poiché attraverso di esso si realizza la partnership con la Oklaoma City University che partecipa al progetto Musicalis Daunia, di cui è parte la stagione “Incontarsi in suoni opposti”, attraverso il concerto di uno dei suoi docenti più rappresentativi.

Domenica 12 novembre si potrà gustare il concerto vocale ma di stampo cameristico che proporranno la giovanissima Rosina Fabius con la sua splendida voce ed Andrew Wright, che ancora una volta regalerà il suo pianismo ricco di profondità di pensiero, ampiezza di suono e squisita eleganze timbrica.

Corposo il programma della serata che si aprirà con Brahms (Zigeunerlieder Op. 103) e proseguirà con Mahler (Lieder from ‘Des Knaben Wunderhorn’), Beethoven (4 ariette Op. 82) e Ravel (5 Mélodies populaires grecques).

«Il programma unisce la solidità formale e il rigore espressivo della scrittura vocale di Beethoven, autentica rarità, all’intensità decadente della vocalità di Mahler – spiega Elvira Calabria, presidentessa degli Amici della Musica – all’esuberanza espressiva dalle radici folkloristiche di Ravel che guarda alla musica popolare greca, o alle allusioni colte alla musica gipsy di Johannes Brahms, regalandoci un viaggio emotivo quanto mai completo e variegato».

Entrambi i concerti avranno inizio alle 20 (ingresso alle 19.30). Il biglietto si può acquistare la sera dell’evento in Sala Paisiello (Via Bozzini, 8).

Anche per questi appuntamenti è prevista la diretta streaming sulla pagina Facebook dell’associazione (Amicidellamusicapaisiello) a cura de L’Opera BVS.

Incontrarsi in suoni opposti” è realizzata con con il patrocinio e il contributo Regione Puglia – Sezione Economia della Cultura e il sostegno della Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia.

Associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello” – L’Opera-BVS

Via Bozzini, 8 (vicinanze Piazza Duomo) – Lucera (Foggia)

tel. 0881 542027 – 328 4064980

e-mail: info@amicimusicapaisiello.com

sito web: www.amicimusicapaisiello.com – Facebook: Amicidellamusicapaisiello

PROGRAMMA

11 novembre

Tomasz Zieba, violoncello

Andrew Wright, pianoforte

L.V. Beethoven (1770 – 1827): Sette Variazioni on Bei Männern welche Liebe fühlen”

F. Chopin (1810-1849): Valzer op.34 n.2

Notturno op.9 n.2

J. Brahms: Sonata op.38

Allegro non troppo

Allegro quasi menuetto – Trio

Allegro

A Lucera tre grandi artisti internazionali
SCHEDE ARTISTI

Tomasz Zieba, violoncello

Tomasz Zieba è dal 2003 docente di violoncello presso la Oklaoma City University e Concertino dei Violoncelli presso la Oklaoma City Philarmonic. Nato in Polonia a Cracovia, studia con Zarzycky e nel 1993 si trasferisce negli USA conseguendo Master e Artist Certificate presso la Southern Methodist Univerwsity studiando con Ko Iwasaki e Chris Adkins. Ha svolto attività concertistica in Francia, Spagna, Germania, Austria, Messico, Polonia e in numerose città americane, olte ad essere stato Primo Violoncello della Irving Symphony, e Altro Primo Violocello della Plano Symphony, collaborando inoltre con Fort Worth Symphony e New World Symphony.

Recentemete Tomasz si è esibito e ha insegnato in numerosi workshop violoncellistici, in Polonia, Germania e ha appena completato il suo primo tour in Cina.

Attualmente è componente del Quartetto d’Archi dei docenti di Oklaoma City University, Classen Trio ed è fondatore e direttore artstico di Oklaoma Virtuosi e di CelloVoce ensemble.

Andrew Wright, pianoforte

Il pianista americano Andrew Wright si sta affermando come artista brillante ed altamente versatile. Le sue esecuzioni sono state definite dalla critica come “capaci di grande virtuosismo e di profonda intensità drammatica che è oggi molto raro ascoltare. Un pianista magnifico, come esecutore e come artista.” Sin dal suo debutto come solista con l’Orchestra di Stato di Michoacan, Messico, si è esibito da solista negli USA, Messico e Olanda, esibendosi dal vivo in numerosi show radiotelevisivi. I suoi premi includono il secondo premio (primo non assegnato) alla Vienna Piano Competition nel 2012 e il Primo Premio al San Daniel Piano Meeting nel 2011. Ha inoltre ottenuto il Primo Premio alla Duquesne Piano Competition, alla Konrad Wolff- Ilse Bing Chamber Music Compeitition, Mu Phi Epsilon Phi PI Competition e una prestigiosa borsa di studio della American Pianists Association.

Trasferitosi in Olanda nel 2009, ha continuato ad esibirsi in prestigiose sale come il Concertgebouw di Amsterdam, la Anton Philipszaal a l’Aja, il Concertgebouw Vereniging Nijmegen e su Radio West. Nel 2011 si è esibito come solista con la Royal Conservatoire Orchestra per il Liszt Festival dell’Aja. La sua straordinaria passione per la musica contemporanea lo ha portato ad eseguire prime mondiali di lavori per piano e orchestra di Jason Moore, un quintetto di John Ferritto e ad esibirsi in occasioni delle celebrazioni per il 75 anniversario della nascita di George Crumb alla presenza del celebre compositore. Si è esibito in alcuni dei più prestigiosi festival nordamericani quali: Banff, Music Academy of the West, Kent/Blossom, TCU/Van Clliburn Piano Festival e all’International Holland Music Session.

Andrew si è formato presso la Whicita State University, ha quindi conseguito il Master di Esecuzione Pianistica presso la Southern Methodist University di Dallas studiando con Alfred Mouledous e seguendo le master class di Jacquin Achucarro e Alessio Bax. Ha inoltre completato un secondo master presso il Conservatorio Reale dell’Aja sotto la guida di Naum Grubert, e attualmente sta completando il Dottorato Pianistico presso l’Orpheus Institute di Ghent e la Leiden University.

12 novembre 2017

Rosina Fabius – mezzo soprano

Andrew Wright – piano

Johannes Brahms (1833-1897) Zigeunerlieder Op. 103

I. He, Zigeuner, greife in die Saiten

II. Hochgetürmte Rimaflut

III. Wißt ihr, wann mein Kindchen

IV. Lieber Gott, du weißt

V. Brauner Bursche führt zum Tanze

VI. Röslein dreie in der Reihe

VII. Kommt dir manchmal in den Sinn

VIII. Rote Abendwolken ziehn

Gustav Mahler (1860-1911) Lieder from ‘Des Knaben Wunderhorn’

Rheinlegendchen

Lob des hohen verstandes

Wo die schönen Trompeten blasen

Wer hat dies Liedlein erdacht?

-Pausa-

Ludwig von Beethoven (1770–1827) 4 ariette Op. 82

1. Dimmi, ben mio, che m’ami

2. T’intendo, sì mio cor

3. Che fa il mio bene? (arietta buffa)

4. L’amante impatiente (arietta assai seriosa)

Maurice Ravel (1875-1937) 5 Mélodies populaires grecques

I. Chanson de la mariée

II. Là-bas, vers l’église

III. Quel galant m’est comparable

IV. Chanson des cueilleuses de lentisques

V. Tout gai!

SCHEDE ARTISTI

Rosina Fabius, mezzo soprano

Rosina Fabius ha studiato canto presso la Utrecht School of the Arts e la Vienna Universität für Müsik und darstellende Kunst e ha già alle spalle una svariata attività concertistica in Olanda e altre nazione europee. E’ stata invitata come solista al First International Bach Festival in Gran Canaria, e di esibisce con i London Octave in programmi barocchi presso la celeberrima chiesa di St. Martin in the Fields. Ha di recente partecipato all’esecuzione della Seconda Sinfonia di Mahler e di Das Klagende Lied al Concertgebouw di Amsterdam. Nell’estate 2017 ha vinto una prestigiosa borsa di studio per i Mastercourses del Franz Schubert Institut in Baden bei Wien, dove ha perfezionato il repertorio liederistico con Julius Drake, Elly Ameling, Robert Holl. Quest’anno parteciperà all’esecuzione della Passione secondo San Matteo al Concertgebow e al Lied Festival a Zeist.

Andrew Wright, pianoforte

Il pianista Americano Andrew Wright si sta affermando come artista brillante ed altamente versatile. Le sue esecuzioni sono state definite dalla critica come “capaci di grande virtuosismo e di profonda intensità drammatica che è oggi molto raro ascoltare. Un pianista magnifico, come esecutore e come artista.” Sin dal suo debutto come solista con l’Orchestra di Stato di Michoacan, Messico, si è esibito da solista negli USA, Messico e Olanda, esibendosi dal vivo in numerosi show radiotelevisivi. I suoi premi includono il secondo premio (primo non assegnato) alla Vienna Piano Competition nel 2012 e il Primo Premio al San Daniel Piano Meeting nel 2011. Ha inoltre ottenuto il Primo Premio alla Duquesne Piano Competition, alla Konrad Wolff- Ilse Bing Chamber Music Compeitition, Mu Phi Epsilon Phi PI Competition e una prestigiosa borsa di studio della American Pianists Association.

Trasferitosi in Olanda nel 2009, ha continuato ad esibirsi in prestigiose sale come il Concertgebouw di Amsterdam, la Anton Philipszaal a l’Aja, il Concertgebouw Vereniging Nijmegen e su Radio West. Nel 2011 si è esibito come solista con la Royal Conservatoire Orchestra per il Liszt Festival dell’Aja. La sua straordinaria passione per la musica contemporanea lo ha portato ad eseguire prime mondiali di lavori per piano e orchestra di Jason Moore, un quintetto di John Ferritto e ad esibirsi in occasioni delle celebrazioni per il 75 anniversario della nascita di George Crumb alla presenza del celebre compositore. Si è esibito in alcuni dei più prestigiosi festival nordamericani quali: Banff, Music Academy of the West, Kent/Blossom, TCU/Van Clliburn Piano Festival e all’International Holland Music Session.

Andrew si è formato presso la Whicita State University, ha quindi conseguito il Master di Esecuzione Pianistica presso la Southern Methodist University di Dallas studiando con Alfred Mouledous e seguendo le master class di Jacquin Achucarro e Alessio Bax. Ha inoltre completato un secondo master presso il Conservatorio Reale dell’Aja sotto la guida di Naum Grubert, e attualmente sta completando il Dottorato Pianistico presso l’Orpheus Institute di Ghent e la Leiden University.

 

Commenta la notizia

commenti

Tags

Informazioni Autore
redazione

Redazione Lucera.it

Lascia un commento