13 C
Lucera
3 Dicembre 2022
Lucera.it – Giornale Online sulla città di Lucera
Copertina Pillole Dialettali

Pillole Dialettali, Anatemi Lucerini

realizzazione siti web Lucera

ANATEMI

Sarà anche vero che non tutto si può dire in dialetto, ma ci sono cose che vanno dette proprio in quel modo e in nessun altro.

I lucerini, in queste occasioni utilizzano una serie di “anatemi” che rientrano nel linguaggio quotidiano. Si tratta quasi sempre di espressioni molto forti, feroci, anche se chi le pronuncia, solitamente, lo fa soprattutto in senso ironico e solo con una punta di rimprovero. Spesso sono un po’ esagerati, e trovare una qualche delicatezza in ognuno di loro è un’impresa ardua; anche i più pesanti e offensivi, però, sono utilizzati alla leggera come intercalare del discorso.

Di seguito se ne elencano alcuni, con relativo significato:

CHE TE POZZ’ACCIDE ‘NA CACARELLE MALIGNE = Ti auguro che tu possa essere colpito dal colera
CHE TE POZZEN’ACCIDE NGANNE = Ti auguro che tu possa essere vittima di una ferita alla gola
CHE PUZZA JETTÀ ‘U SANGHE = Ti auguro che tu possa essere colpito da una emorragia
CHE PUZZA JETTÀ U SANGHE A RROCELE! = Ti auguro tutto il male possibile!
CHE TE POZZA MBRUGGHJÀ ‘A LÈNGHE = Ti auguro di non riuscire più a parlare
CHE TE SE POZZA SECCÀ ‘A LÈNGHE = Ti auguro che ti secchi la lingua
CA TE VONNE ‘MBÈNNE – Ti auguro che tu che tu sia impiccato
CA TE VONNE ACCIDE – Ti auguro che tu possa essere vittima di un omicidio
CHE TE VONNE BBENEDÌCE PE L’ACQUE DE CICORIJE –= Ti auguro un forte dispiacere!
CHE PUZZA AVÈ NU RAJE!- Ti auguro una brutta fine
CHE PUZZA AVÈ ‘A VAVE NÉREVE! = Ti auguro di stare malissimo!
CHE TU PUZZA RUMANÌ ACCIUNGATE SÓP’A ‘NA SÈGGE = Una vera maledizione da persona arrabbiata
CHE PUZZA RUMANÌ SFJATATE! = Ti auguro di soffocare!
E’ SCKATTÀ ‘NGÙRPE = Ti deve scoppiare l’intestino
JÌTTE U SÀNGHE DA ‘NGÀNNE – Devi vomitare sanghe dalla gola
MÒ T’ABBOTTE L’ÙCCHJE – Ti gonfio gli occhi
MÒ TE FAZZE RUCIULIJÀ P’I SCALE – Ti faccio rotolare per le scale
MÒ TE SGARRE = Adesso ti squarto
PUZZE AVÉ ‘NA GGOCCE O’ CÓRE = Possa tu avere un infarto
PUZZA AVÈ NU ‘NZULETE = Ti auguro un ictus
PUZZA FA ‘NA BBRÙTTA FÌNE = Ti auguro di fare una brutta fine
PUZZA JETTA’ U VÈLENE DA ‘NGANNE= Devi vomitare la bile dalla gola
PUZZA JÌ C’A VÈSAZZA ‘NGÚLLE = Ti voglio vedere chiedere l’elemosina
PUZZA MURÌ DE SÙBBETE = Ti auguro una morte immediata
PUZZA PASSÀ NU UÁJE = Ti auguro un grosso guaio
T’ABBOTTE U’ MÙSSE = Ti gonfio il muso
T’AGGHIA ACCIUNGÀ = Ti devo storpiare le gambe
T’AGGHIA FÀ A PIZZE A PIZZE – Ti devo ridurre in briciole
T’AGGHIA FÀ ÀCCE E ÒVE = Ti devo riempire di botte
T’AGGHJA FÀ ‘A FÁCCE CÚM’E NU SAMMARSÁLE MBUTTÍTE = Minacciare qualcuno cui si vuole gonfiare la faccia di botte
T’AGGHIA FÀ CÙME A TRE ÒRE DE NÒTTE = Ti renderò irriconoscibile
T’AGGHIA FÀ FÈLLE FÈLLE – Ti devo fare a fettine
T’AGGHIA FÀ FRICÙLE FRICÙLE – Ti devo ridurre in briciole
T’AGGHIA RÒMPE L’ÒSSERE = Ti devo spezzare le ossa
T’AGGHJA FÀ ASSCÌ U BBRODE RUSSCE D’O NÁSE = Ti voglio provocare con un colpo una emorragia al naso
T’AGGHIA SSCIUPPÀ I RÉCCHJE A MÙZZECHE = Ti devo strappare le orecchie a morsi
T’AGGHIA SDERENÀ = Ti causerò dei seri danni fisici
T’AGGHIA SFRACANÀ = Ti ridurrò in poltiglia
T’AGGHIA SPETAZZÀ = Ti tratterò malissimo
T’AGGHIA STRUPPIÀ = Te le devo dare di santa ragione
T’AGGHIA VEDÈ CA’ LÈNGHE PE ‘NDÈRRE = Ti devo vedere strisciare con la lingua per terra
T’AGGHIA VEDÈ MÙRTE = Ti devo vedere morto
T’ABBÒTTE Ì DÌNDE =Ti gonfio i denti
T’ÀNNA SUNÀ I CAMBANE A MMÚRTE = Ti auguro la morte al più presto
TE CECHE N’UCCHIJE = Ti rendo cieco ad un occhio
TE FÀZZE ‘A CAPE VÙZZE VÙZZE = Ti rendo il capo pieno di bozzi
TE FAZZE ‘NA MUNDAGNE D’OSSERE = Ti riduco ad un cumulo di ossa
TE FAZZE ÌJ A RECÒRRE – Ti costingo a chiedere aiuto
TE FAZZE JI SCURRÈNNE SANGHE = Ti ridurrò ad una pozza di sangue
TE LASSE MURTE NDÈRRE = Ti lascio esanime
TE PUZZA ROMBE ‘I CCÓSSE = Che tu possa fratturarti le gambe
TE PUZZA STRAFUCÀ =. Che di vada di traverso
T’ACCIUNGHE I MÀNE – Ti spezzo le mani
TE SQUACCE ‘A CAPE = Ti rombo la testa.

A fronte di tanti anatemi negativi, ne esistono alcuni di buon augurio:

• PUZZ’ÈSSE BBENEDITTE = Che tu possa godere del favore del cielo
• PUZZA CAMBÀ CIND’ANNE = Che tu possa avere una lunga vita
• PUZZA STÀ BBÙNE = Che tu possa godere sempre di buona salute
• CHE TU PUZZ’AVÈ SÈMBE ‘NA BBONA SORTE = Che tu sia sempre fortunato
• CHE TU PUZZA CACÀ DENÁRE = Che tu possa aumentare il tuo benessere

Potrebbero Interessarti

Ecco quali attività resteranno aperte, elenco diviso per codici ATECO (ufficiale)

redazione

“I ceicule”, Quadernetto di Romano Petroianni

Romano Petroianni

Lucera Estate 2019: ecco il programma

redazione

Recital Lirico “Agitata da due venti” al Teatro Garibaldi di Lucera

redazione

Sfogliando – Detti e Contraddetti…così per dire: “MANNAGGE ‘U SURACILLE E PÈZZA ‘MBOSSE “

redazione

Ballando con le Stelle – Telethon 2021, conferenza stampa di presentazione 6^ edizione

redazione