16.1 C
Lucera
17 Maggio 2022
Lucera.it – Giornale Online sulla città di Lucera
Copertina Pillole Dialettali

Pillole Dialettali, per giovani e non, di detti, storie e luoghi di Lucera. SOTT’A MORTE

Lucera di una volta
realizzazione siti web Lucera

Pillole Dialettali, per giovani e non, di detti, storie e luoghi di Lucera. SOTT’A MORTE

Il toponimo popolare “Sòtt’a morte“, secondo i più, ha come riferimento una cappella esterna alla Cattedrale, costruita sul lato via Carlo II d’Angiò nel 1603 e abbattuta nel 1890, dove aveva sede la Confraternita della Morte, «‘A cungréje d’a Morte».

Questa Confraternita, ora Arciconfraternita S. Maria della Misericordia, trasferitasi alla Chiesa del Carmine, aveva come finalità la sepoltura dei poveri di Lucera e l’accompagnamento funebre dei condannati a morte. Mentre nella cappella della chiesa demolita si celebravano i funerali dei confratelli.

Altri indicherebbero con questo toponimo la zona tra la cattedrale e l’Istituto Sant’Anna, cioè Via D’Angicourt.

Altri ancora, secondo un’ipotesi che è forse solo una supposizione, fanno derivare il toponimo dal fatto che nello spiazzo dietro la Cattedrale c’era il patibolo ove venivano giustiziati i condannati a morte dal Tribunale sito nel Palazzo De Peppo (ubicato tra Piazza Salandra – già Piazza dei Tribunali Vecchi -, l’antico Vico Quaranta e Piazzetta del Vecchio “Arréte Pedóne”), sede della Regia Udienza della Capitanata e del Molise, con annesse le carceri pubbliche.

Circa l’ubicazione del patibolo si indicano anche altri luoghi (fuori le porte medievali, a largo S. Francesco, a Porta Croce, ecc.). Probabilmente luoghi diversi in diversi tempi.

Credits Foto: Google Map

 

 

Potrebbero Interessarti

Sfogliando: “CÁRNA COTTE NEN TORNE A’ CHIÁNGHE“

redazione

Sfogliando – Detti e Contraddetti…così per dire: “SQUAGGHIUZZE CAVEDE, SQUAGGHIUZZE, SÒ RUSECARILLE E CAVEDE”

redazione

Sfogliando: “‘A NZÉRTE PE FFÀ PÁNE E PEMMEDORE, U PÁSTE I SSIGNÚRE”

redazione

Festeggiamenti in onore di Santa Maria Patrona, superati i €20.000 in offerte

redazione

Dialettando 209 – Modi di dire Lucerini

Lino Montanaro

Dialettando – “A Lucera si dice 17”, parole che nel dialetto lucerino indicano una cosa, il suo esatto opposto o anche altro

Lino Montanaro