16.1 C
Lucera
13 Aprile 2024
Lucera.it – Giornale Online sulla città di Lucera
Copertina Pillole Dialettali

Pillole Dialettali, Storie: ‘ÀMMA FFÀ A CAGNE FEGURÍNE?”

realizzazione siti web Lucera

A distanza di tanto tempo, è bello ricordare l’emozione di quando si era ragazzini e si raccoglievano le figurine da attaccare su album sempre difficili da completare. Un’ebbrezza particolare si provava quando, si riusciva a ottenere, acquistandola o scambiandola, la figurina tanto ricercata.
La collezione era un autentico rito. Con le 5 o 10 lire, ben strette in mano o in tasca, ci si recava in Piazza Duomo da Velardíne, per acquistare una bustina di figurine che era aperta immediatamente, nella speranza di trovare quelle mancanti. Le figurine erano foto dei calciatori, che si attaccavano sull’album con la colla, la famosissima Coccoina, dal piacevolissimo odore.


Nessuna figurina andava sprecata; un’importanza fondamentale era data ai doppioni, necessari per gli scambi che potevano far nascere belle e durature amicizie.
Con le figurine i ragazzi di allora giocavano per strada, con giochi inventati come “a sckaffe” e “ a ppà”. “ A sckaffe”, i giocatori mettevano lo stesso numero di figurine, che si poggiavano su muretto o sul marciapiede o sulla strada. Poi si dava una botta tremenda con la mano vicino al pacchetto. Quelle che si rivoltavano erano conquistate altrimenti si passava la mano all’avversario. “A ppà”, dovevi tirare fuori l’aria dai polmoni mentre dicevi “ppà” con tutta la forza che avevi e vinceva il giocatore che riusciva a capovolgere il mucchio di figurine.

 

Potrebbero Interessarti

Foto di Lucera com’era una volta: Alcune Strade di Lucera

Ascanio Iliceto

Lucera il 26 dicembre in Cattedrale il “Tradizionale Concerto di Natale” della Corale Santa Cecilia – Don Eduardo di Giovine”

redazione

“Libando”, menù street food a 10 euro, questa sera anche a Lucera

redazione

Jennifer Di Giovine, giovane autrice lucerina presenta il suo secondo libro: “Interea – L’attesa del risveglio nella luce”

redazione

Dialettando 285 – Modi di dire Lucerini

Lino Montanaro

M’Arrecorde – I Cunde : ” E SCURCE, NANNE!…”

Ascanio Iliceto