11.1 C
Lucera
26 Febbraio 2024
Lucera.it – Giornale Online sulla città di Lucera
Copertina I quadernetti Libri

“U Cafone”, Quadernetto di Romano Petroianni

realizzazione siti web Lucera

romano petroianni

“Nzicchenzicche”, Quadernetto di – Romano Petroianni (leggi biografia)

Termine valevole sia in italiano sia in dialetto di Lucera e di altri paesi, con la medesima forma grafica e pronuncia. L’unica differenza è solo nell’articolo, come:

U cafone (U / cafon) > Il cafone

A cafone (A / cafon) > La cafona

Nu cafone (Nu / cafon) > Un cafone

Na cafone (Na / cafon) > Una cafona

Nelle fonti letterarie è riportato nel modo seguente:

cafóne (con la vocale “ó accentata) forse dal cognome di un centurione latino “Cafo,-ōnis”, di origine italica; si confronti al latino “cavāre” (scavare) –

cafóne (con la vocale “ó accentata) sostantivo maschile, zotico, villanaccio –

cafone, sostantivo maschile, persona maleducata, rozza, che denota un gusto volgare. Etimo incerto, forse dal nome di un centurione romano (“Cafo”, I sec. a.C.) a cui sarebbero stati elargiti dei fondi nell’agro campano –

cafone, sostantivo maschile, persona rozza, villana, zotica, ineducata, scortese, ignorante. Etimo incerto, forse dal nome “Cafo”, centurione romano di Marco Antonio, I sec. a.C., a cui sarebbero stati elargiti dei fondi nell’agro campano –

Tutte le fonti con incertezza fanno provenire l’origine dal centurione “Cafo”. Invece, con l’uso della grammatica di Lucera, si ricava l’origine con due particolari forme: la prima letterale, la seconda simbolica e metaforica; così di seguito spiegato:

Con la prima forma, la parola si scompone in:

– “cafone“ > “cafo-one“ –

– “cafo” (di “cafo-one”) si trasforma in lucerino in “cave” (di “cave-one”) applicando la regola per cui la consonante “v” cambia in “f” come nei seguenti esempi:

– fava > fafe (faf) –

– in faccia > nvacce (nvacc) –

– ravanello > rafanille (rafanill) –

– “one” (di “cave-one”) suffisso accrescitivo, con valore di grande, immenso, enorme, ecc. –

Da ciò risulta che “cafone” con la scomposizione in

– “cavo-one“ –

ha il significato di grande cavo, di grande vuoto, di grande vuoto di educazione e di cultura

Puoi continuare la lettura, aprendo gratuitamente in pdf l’intero quadernetto

pdf-download-icon

Potrebbero Interessarti

Lucera, manifestazione culturale dedicata a Giuseppe Di Vittorio

redazione

Pillole Dialettali, per giovani e non, di detti, storie e luoghi di Lucera. I PISSCIAVUNNÈLLE

Lino Montanaro

Pillole Dialettali, Costumi: L’utilizzo di espressioni grottesche nel dialetto lucerino

Lino Montanaro

Dialettando 292 – Modi di dire Lucerini

Lino Montanaro

Campionati italiani assoluti di Pankration, Real Fight academy Foggia fa incetta di medaglie

redazione

Vita da sassi. Laboratorio creativo per bambini presso Il sasso nello stagno a Lucera

redazione